Attributi dei link

L'aspetto dei link (colore, sottolineatura, grassetto) è molto importante perchè l'obiettivo è quello di evitare situazioni in cui le persone che non sono in grado di percepire le differenze di colore non possano identificare tali collegamenti (quando invece le persone con visione dei colori possono farlo facilmente).

Per questo motivo abbiamo scelto di sottolineare tutti i link presenti sul nostro sito, come spiegato nella pagina sull'Accessibilità.

Rimuovere la sottolineatura e 

lasciare solo la differenza di colore per i link sarebbe un errore perché non ci sarebbero altre indicazioni visive (oltre al colore) che si tratti di un collegamento.

Nel sito abbiamo implementato effetti visivi al passaggio del mouse (hover) per i collegamenti, come l'aggiunta dell'inversione dei colori fra testo del link e sfondo. Questo effetto aiuta gli utenti a sapere che è possibile fare click sull'elemento e che lo stato attivo del mouse si trova su un collegamento specifico.

Però per non  penalizzare troppo l'aspetto grafico, alcuni collegamenti visivamente evidenti dal design e dal contesto della pagina, come i collegamenti di navigazione del menu principale, non contengono sottolineature.

La stessa scelta riguarda l’hamburger menu che ha preso piede ormai da qualche anno, diventando la soluzione preferita per gestire i menu di navigazione su mobile. La struttura delle voci dell'Hamburger  menu è senza sottolineature perchè, anche in questo caso, non sarebbe possibile un'altra interpretazione.

 In realtà la normativa WCAG 2.0 (1) ha 2 requisiti aggiuntivi per i collegamenti di testo del corpo che non sono sottolineati per impostazione predefinita:

  • Il testo del collegamento deve avere un rapporto di contrasto 3: 1 rispetto al testo non di collegamento circostante.
  • Il collegamento deve presentare un "designatore non colorato" (in genere l'introduzione della sottolineatura) sia sul passaggio del mouse che sulla tastiera.

Nel nostro sito il rapporto di contrasto per ogni link è almeno di 10:1 e come  appena illustrato è anche sottolineato.

(1) Le Web Cnt Accessibility Guidelines (WCAG) sono parte di una serie di linee guida per l'accessibilità dei siti Web, pubblicate dal Web Accessibility Initiative (WAI), che a sua volta fa parte del World Wide Web Consortium (W3C). Gli ontesviluppatori di contenuti, di strumenti di sviluppo e di strumenti di valutazione dell'accessibilità possono seguire queste linee guida, per creare e valutare contenuti Web accessibili, sia per persone disabili, sia per dispositivi hardware o software limitati, come i telefoni cellulari. La versione attuale è 2.1.




Stampa